Comunicati stampa

Pruccoli (PD): “Sostegno ai Consiglieri riminesi incorsi nella denuncia per diffamazione da parte di FN”.

A difesa dei quattro Consiglieri del Comune di Rimini denunciati per diffamazione da Forza Nuova (cliccare per leggere la notizia), anche Giorgio Pruccoli (PD) pronuncia parole di solidarietà riflettendo anche sulle posizioni prese dal Movimento 5 Stelle. “Dicono di essere né di destra né di sinistra e questo serve loro a tenere insieme le frange estreme sia degli uni che degli altri sotto lo stesso ombrello, come niente fosse, tutti insieme appassionatamente, ma si sa, da sempre, gli estremi si toccano. – commenta il già Sindaco di Verucchio – Quando si trovano a prendere posizione sui fatti delle città vanno in cortocircuito subitaneo e provano a ripetere lo schema, né con la legalità, né contro la legalità.
Ma forse questo secondo inganno è più evidente del primo anche agli osservatori meno attenti”.

 

Poi il 48enne Consigliere Regionale prosegue con una domanda: “Come potranno i grillini riminesi far quadrare il ricordo di una parte di loro idealmente dentro al centro sociale da sgombrare per problemi di legalità e un’ altra parte che invece difende Forza Nuova, quelli che vogliono sgombrare con la forza i centri occupati sostituendosi magari alle istituzioni? La fregola di stare con tutti, a patto di essere popolari, prendendo posizioni di destra e sinistra pret a porter, pensando che tanto ogni elettore da loro accolga benevolmente ciò che suona bene e rimuova in un amen ogni stortura, sta facendo emergere contraddizioni e posizioni davvero sconvenienti e scorrette dal punto di vista istituzionale. Ancora un movimento contro tutto, quello riminese, senza un progetto di città, senza visione, senza posizioni chiare almeno riguardo un tema delicato come quello della legalità. Due posizioni diametralmente opposte ed entrambe sbagliate in poche settimane, un record”.

 

Infine Pruccoli esprime “piena solidarietà, vicinanza e sostegno ai quattro consiglieri riminesi incorsi nella denuncia per diffamazione da parte di Forza Nuova. Hanno dimostrato di non aver paura e di avere la schiena dritta. Nelle istituzioni c’è bisogno di queste persone, di quelle che di fronte ad un bivio in cui sia in gioco un bene prezioso come quello della legalità, sappiano sempre stare con questa senza se, senza ma e senza giochi di convenienza politica.
Se l’antipolitica gioca con questi valori, sostanzialmente diventa pericolosa per la democrazia, non è una questione di vittoria o sconfitta elettorale, la posta in gioco è molto più alta“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *