E’ stata approvata in Commissione quarta dell’Assemblea regionale, presieduta da Paolo Zoffoli (Pd), la risoluzione della quale sono primo firmatario, che completa e sostiene l’inserimento dell’Ospedale di Novafeltria tra le strutture in area disagiata ai sensi del decreto Balduzzi.

Vale la pena ricordare da dove si partiva soltanto pochi anni fa, al momento del passaggio di Regione dei sette Comuni dell’Alta Valmarecchia e dove siamo oggi, con la struttura completamente riqualificata grazie a ingenti investimenti e al mantenimento e potenziamento nell’Ospedale dei servizi previsti dal decreto Balduzzi. C’è un filo rosso che lega le azioni su quella struttura da parte della Regione Emilia-Romagna ed è quello della serietà, della responsabilità e della sincerità.

Presto si avrà dunque anche la pista di elisoccorso notturna, a conferma che quando il presidente regionale Bonaccini e l’assessore Venturi sono venuti in assemblea pubblica a Novafeltria, hanno poi mantenuto quanto promesso ed anche di più.

La risoluzione del Pd ripercorre le tappe di avvicinamento al tema, richiamando la delibera di Giunta n. 459 del 2017 che attivava 17 elisuperfici su tutto il territorio, adatte al volo notturno, con particolare attenzione al territorio montano. Grazie a quel passaggio ora è possibile, con l’approvazione della risoluzione, chiedere che si concluda celermente la fase di analisi e venga predisposto un progetto di fattibilità per l’estensione del servizio di elisoccorso alla montagna romagnola, e in particolare per l’ospedale di Novafeltria, nel più breve tempo possibile. La risoluzione è stata approvata all’unanimità, così come quella analoga proposta dalla Lega nord.

Il clima in commissione è stato positivo. Prova ne sia l’approvazione reciproca all’unanimità delle risoluzioni. Gli unici a non capire che per fare il bene dell’Ospedale di Novafeltria occorre depoliticizzare le sue vicende, restano i referenti locali della Lega che, per quanto mi consta, l’unica cosa utile che possano aver fatto per il nosocomio di vallata è quella di esserci nati alcuni anni orsono.