Newsletter n.°3 – Febbraio 2016

SALUTE, SANITA’, SOLIDARIETA’

Il mese di febbraio, ormai pronti a salutarlo per prepararci ad abbracciare la primavera, può essere riassunto in un tris di parole che cominciano con la lettera “S”: salute, sanità e solidarietà.

Quindi in primis salute. Un diritto che nel riminese di declina nel comprendere l’importanza dello spostamento o dell’interramento dell’elettrodotto Forlì-Fano: un tracciato che attraversa terreni agricoli ed insediamenti civili a pochi metri dalle abitazioni. Nelle aree interessate sovente i residenti lamentano problemi di salute (malori quali emicrania, insonnia, capogiri ed anche forme tumorali) e, in diverse occasioni, singoli o riuniti in comitato, hanno manifestato le loro istanze, anche ricorrendo alla giustizia.

Poi sanità. Un settore che la Regione vuole rafforzare in Valmrecchia garantendo e migliorando i servizi offerti dall’ospedale “Sacra Famiglia”. A confermarlo il Presidente Stefano Bonaccini e l’Assessore alla Sanità Sergio Venturi, intervenuti in un apposito intervento organizzato a Novafeltria.
Significativa anche la risoluzione a sostegno della clownterapia, per sostenere in corsia le attività di volontari che offrono il loro tempo per alleviare le sofferenze dei pazienti.

Infine solidarietà da ricercare attraverso un minore spreco alimentare all’interno dei supermercati. E’ proprio in quest’ottica che si inserisce la risoluzione da me proposta per destinare il cibo scartato ma ancora commestibile alle associazioni caritative delle singole Province.

Da segnalare anche le iniziative per la valorizzazione culturale della “Linea Gotica” e per la tutela del Lambrusco.

Insomma anche in questo febbraio la nostra azione politica è stata perfettamente orientata dalla bussola dei valori che sta contraddistinguendo la Decima Legislatura.

LA MIA ATTIVITA’

– “Limitare lo spreco nei supermercati”: la proposta di Pruccoli (PD) per destinare lo scarto alle realtà caritatevoli.

Un’autentica rivoluzione. Non può essere definita in altra maniera la risoluzione (cliccare per visionare il testo completo) proposta dal primo firmatario Giorgio Pruccoli (PD), che come obiettivo si pone il recupero del cibo scartato dai supermercati ma ancora commestibile. Il tutto mettendo queste merci a disposizione delle realtà caritative e solidali delle singole Province.

Continua a leggere.

– Pruccoli (PD): “Interrare gli elettrodotti per salvaguardare la salute dei cittadini”.

Interrare o spostare gli elettrodotti che attraversano i Comuni dell’Emilia-Romagna, per salvaguardare la salute dei cittadini e dei terreni. A chiederlo Giorgio Pruccoli (PD) primo firmatario di una risoluzione che come obiettivo si pone proprio la ricollocazione in altra sede dei cavi dell’alta tensione.

Continua a leggere.

Riscuote interesse la proposta sull’insegnamento della lingua latina.

Ha fatto registrare un appassionato interesse la proposta nata dalla risoluzione 1938, che vede come primo firmatario Giorgio Pruccoli (PD), riguardo la promozione di una campagna di sensibilizzazione sul valore sociale e culturale della conoscenza della classicità e della lingua latina. Oltre ai dibattiti nati sui social network, anche gli organi di informazione e numerosi siti on-line hanno acceso i riflettori sull’argomento.

Continua a leggere.

– Pruccoli (PD) firma una risoluzione a sostegno della clownterapia.

Regolamentare la figura del clownterapista inserendola nel Repertorio regionale delle qualifiche e supportandone l’attività in corsia. Questo l’obiettivo della risoluzione numero 2074, proposta dal Consigliere del PD Lia Montalti e firmata anche da Giorgio Pruccoli.

Continua a leggere.

– Pruccoli e Montalti presentano un’interrogazione sulla “Key Manhattan” al largo di Cesenatico.

Fare chiarezza e riceve risposte su quanto sta accadendo al largo della costa di Cesenatico, riguardo le vicende che stanno coinvolgendo la piattaforma Morena I. Questo l’obiettivo dell’interrogazione numero 2091, proposta dai Consiglieri del PD Lia Montalti e Giorgio Pruccoli.

Continua a leggere.

NEWS DALLA REGIONE

– Bonaccini e Venturi: “L’ospedale di Novafeltria non si tocca”.

L’ospedale “Sacra Famiglia” di Novafeltria non chiuderà. A ribadirlo il Presidente della Regione Stefano Bonaccini e l’Assessore alla Sanità Sergio Venturi, intervenuti ad un apposito incontro organizzato in Valmarecchia.

Continua a leggere.

– Trasparenza: on line dati ed informazioni sull’attività della Regione.

Totale trasparenza, affinché chiunque possa visionare le attività della Regione. Il tutto grazie al nuovo sito “Amministrazione trasparente“, ideato allo scopo di mettere a disposizione atti, i bandi di gara, contratti, sovvenzioni, contributi; senza dimenticare i dati sugli enti controllati, sui rappresentanti e gli organi politici, sul personale dipendente e le collaborazioni, sui bilanci sono online.

Continua a leggere.

– Fusioni: al via l’iter per l’unione di Mondaino, Saludecio e Montegridolfo.

Una sola espressione per quanto riguarda le fusioni: “Avanti tutta!”. Infatti la Giunta ha espresso parere positivo circa la fusione dei Comuni di Mondaino, Saludecio e Montegridolfo. Un’unione che porterà alla nascita di una nuova realtà di 5.587 abitanti. Ora le prossime tappe sono la presentazione in Assemblea legislativa del testo di legge ed il referendum consultivo tra i cittadini interessati.

Continua a leggere.

– “La Regione Marche si pronunci su Sassofeltrio e Monteocopiolo”.

Da otto anni aspettano di sapere se la loro richiesta avrà esito positivo. Sono i cittadini di Montecopiolo e Sassofeltrio, i due comuni pesaresi al confine con Rimini che nel 2007 hanno chiesto con un referendum di essere annessi all’Emilia-Romagna ma che ancora non hanno ricevuto risposta.

Continua a leggere.

– E’ un turismo senza freni: 46 milioni le presenze nel 2015 in Emilia-Romagna.

Vola il turismo in Emilia-Romagna. A confermarlo dati, molto eloquenti: 46 milioni di presenze registrate (+3,2% rispetto al 2014) e circa 8,8 milioni di arrivi (+5,1%). In sostanza in Regione l’incremento complessivo di presenze che ha superato il milione e mezzo, considerando anche il movimento prodotto dalle ultime forme di ospitalità della sharing economy (i portali airbnb o holidayletting ne sono un esempio).

Continua a leggere.

– Il Mare Adriatico gode di buona salute: nessun caso di inquinamento registrato.

Il Mare Adriatico sta bene. Infatti non sono stati registrati casi di inquinamento; da evidenziare anche l’assenza di mucillagini e della pericolosa microalga Ostreopsis ovata (presente invece nel periodo estivo lungo tutte le coste italiane, ad eccezione di Veneto ed Emilia-Romagna dove non è mai stata riscontrata); poche inoltre le fioriture di alghe e le situazioni di spiaggiamento di pesci.

Continua a leggere.

Per ricevere la newsletter scrivi una mail con oggetto “ISCRIVIMI” a gpruccoli@regione.emilia-romagna.it.