Senza categoria

Newsletter n°2 – Gennaio 2016: “Un futuro solido”.

Newsletter numero 2 – Gennaio 2016

UN FUTURO SOLIDO

Una manovra da dodici miliardi di euro, capace di comprendere ed aiutare appieno i settori nevralgici che rendono l’Emilia-Romagna un’eccellenza riconosciuta a livello internazionale. Lo scorso anno si era chiuso proprio con l’approvazione del Bilancio 2016, divenuto quindi legge dopo l’approvazione da parte dell’Assemblea Legislativa.

Si tratta di tante e mirate risorse davvero in grado di permettere alla nostra Regione di guadagnarsi un solido futuro, sia immediato che prossimo, all’insegna dell’innovazione e di una continua creazione di posti di lavoro. Importanti gli investimenti nel campo della sanità e dell’edilizia scolastica, rispettivamente per garantire un sempre miglior e puntuale servizio alla persona e per fornire agli studenti di ogni età strutture sicure, belle ed accoglienti per crescere e formarsi. Senza dimenticare il reddito di solidarietà: 75 milioni di euro stanziati per il sostegno al reddito che coinvolgerà dalle 20mila alle 35mila persone, e quindi altrettante famiglie, selezionate in base ad appositi parametri indicativi di una situazione di estrema difficoltà.

Insomma uno strumento importante come il Bilancio doveva rivelarsi totalmente inclusivo, ed infatti non ha tradito le aspettative.
Inoltre è ormai consolidato il dato secondo cui il costo complessivo dell’Assemblea legislativa si attesta sotto i sette euro all’anno per ogni abitante. Se tutti facessero come nella nostra Regione, probabilmente la tematica dei costi della politica sarebbe tutt’altro che bollente.

Adesso ci aspetta un 2016 ricco di appuntamenti determinanti, che l’Emilia-Romagna vivrà da protagonista.
Intanto possiamo rivivere l’azione di Governo dell’anno passato in questo bel video intitolato “Un anno di Legislatura”.

Buon lavoro a tutti.

LA MIA ATTIVITA’

– Intervista a Giorgio Pruccoli (PD): “Sogno una Provincia riminese composta da dieci Comuni”.

Un anno di lavoro fruttuoso, capace di proiettare l’Emilia-Romagna verso un futuro solido. Il tutto senza dimenticare il presente che, pur in miglioramento dati i cenni di ripresa, deve fare i conti con un’economia ancora segnata dalla profonda crisi globale. Ne parla Giorgio Pruccoli (PD) in un’intervista a 360°.

Continua a leggere.

– Pruccoli (PD): “I Comuni della Valmarecchia e della Valconca seguano l’esempio di Gemmano e Morciano. Fondersi significa garantire un futuro solido ai propri territori”.

Garantire crescita e sviluppo per i territori. L’obiettivo che la Regione Emilia-Romagna vuole centrare attraverso le fusioni è proprio questo, e dopo l’unione tra Montescudo e Monte Colombo altre anche Gemmano e Morciano hanno deciso imboccare questo percorso. Al riguardo Giorgio Pruccoli (PD) ha spronato anche gli altri Comuni della Valconca, e quelli della Valmarecchia, a non perdere una simile ed irripetibile occasione.

Continua a leggere.

Pruccoli (PD): “E’ opportuno riformare in modo complessivo l’istituto del vitalizio, per sposare i principi di equità, di solidarietà e di riduzione della spesa pubblica”.

Una proposta davvero innovativa ed in grado di valorizzare ulteriormente l’aspetto più nobile della politica. Insomma un progetto estremamente riformista e raro nel panorama italiano. Si tratta dell’Ordine del Giorno presentato dal Partito Democratico, che vede il Consigliere Giorgio Pruccoli come estensore e primo firmatario, approvato dall’Assemblea Legislativa nella seduta di lunedì 21 dicembre. Lo scopo che tale OdG vuole centrare è uno: rivedere i vitalizi anche per coloro che già ne hanno diritto.

Continua a leggere.

– Pruccoli (PD) firma una risoluzione a sostegno dei lavoratori transfrontalieri.

Aiutare i lavoratori transfrontalieri prima occupati in aziende della Repubblica di San Marino che ora, se non già licenziati, rischiano di perdere la loro occupazione. Questo lo scopo che vuole raggiungere la risoluzione numero 1978, proposta da Nadia Rossi (PD) e firmata anche da Giorgio Pruccoli (PD).

Continua a leggere.

“Rendere più agevole la fruizione del patrimonio storico-culturale della Regione soprattutto a giovani e studenti”. Ad impegnare la Giunta al riguardo una risoluzione proposta da Giorgio Pruccoli (PD).

Rendere sempre più disponibile, favorendone un’agevole fruizione, il ricchissimo patrimonio storico-culturale dell’Emilia-Romagna. E’ proprio questo l’obiettivo che vuole centrare le risoluzione numero 1937, promossa da Giorgio Pruccoli (PD) che è quindi il primo firmatario dello stesso documento.

Continua  a leggere.

– Una risoluzione per sensibilizzare riguardo al valore sociale e culturale della  conoscenza della classicità e della lingua latina. A proporla Giorgio Pruccoli (PD).

Una lingua troppo velocemente dimenticata ma che ha accompagnato l’uomo nel corso della sua storia: il latino. Nonostante il periodo storico inviti ad utilizzare altri tipi di comunicazione e di linguaggio, attraverso strumenti comunque utili ed importanti come i social network, è ad ogni modo significativo accendere nuovamente i riflettori sul valore della lingua latina.

Continua a leggere.

NEWS DALLA REGIONE

– “Un anno di lavoro”: i numeri dell’Assemblea legislativa nel 2015.

Assemblea legislativa: una casa della cittadinanza attiva che ha aperto le porte a quasi 55 mila persone (dei quali 44.700 giovani e studenti) coinvolte direttamente in iniziative di partecipazione e promozione dei diritti, della legalità e della Memoria. Un’attività che conta 80 provvedimenti normativi approvati, tra nuove leggi (24), atti amministrativi (50) e regolamenti (3). Poi 327 atti di indirizzo presentati dai consiglieri o dai Gruppi per dare indicazioni alla Giunta e 1.278 atti di controllo.

Continua a leggere.

– Approvato il progetto di legge per riformare l’organizzazione turistica regionale.

Un enorme passo avanti per un sistema che, già per come era concepito, funzionava. Infatti la Giunta ha approvato il progetto di legge che riforma la disciplina dell’organizzazione turistica regionale (in sostituzione della legge 7/98).
Il testo del documento definisce le attività della Regione e l’esercizio delle funzioni degli enti locali territoriali e gli organismi interessati. L’obiettivo è uno: rispondere alle mutazioni del mercato nazionale ed internazionale e contribuire a rilanciare il settore turistico come uno degli asset primari dello sviluppo economico regionale.

Continua a leggere.

– Riciclo e recupero di energia: via libera al Piano regionale per la gestione dei rifiuti.

Un approccio innovativo nella gestione dei rifiuti, per produrne di meno, per differenziare e riciclare di più, e per consegnare alle generazioni future un territorio più pulito, sano e stabile dal punto di vista economico. Sono chiari gli obiettivi che si prefigge la Regione Emilia-Romagna attraverso il nuovo Piano per la gestione dei rifiuti.

Continua a leggere.

– Agricoltura di qualità e più competitività sui mercati: ecco i “Gruppi operativi per l’innovazione”.

Un’alleanza tra mondo agricolo e mondo della ricerca, per spingere l’acceleratore sull’innovazione, rafforzare la capacità di competere sui mercati, migliorare le perfomance ambientali e ridurre l’impatto su acqua, aria e suolo. Il tutto riassumibile e raggiungibile con un termine: “Goi“, ovvero “Gruppi operativi per l’innovazione“. Si tratta di forme di partenariato pubblico-privato costituiti da aziende agricole ed enti di ricerca, cui la Regione ha destinato nei sette anni risorse per 50 milioni di euro del Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020.

Continua a leggere.

– Giovani e società: ecco il primo “Piano di Programmazione triennale del Servizio Civile in Emilia-Romagna”.

Il Servizio Civile come esperienza di vita, per formarsi e maturare, aprirsi agli altri e mettere a disposizione il proprio contributo per la crescita dei singoli territori di riferimento. Il tutto promuovendo valori importantissimi per la collettività, andando a rendere più solide le colonne portanti sulla quale deve costruirsi ogni società. Con questa consapevolezza la Giunta ha approvato il “Piano di Programmazione triennale del Servizio Civile in Emilia-Romagna” valido per il triennio 2016-2018 e che verrà discusso dall’Assemblea legislativa.

Continua a leggere.

Per ricevere la newsletter scrivi una mail con oggetto “ISCRIVIMI” a gpruccoli@regione.emilia-romagna.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *