Senza categoria

Newsletter n°1 – Dicembre 2015: “Un anno in Regione”.

Newsletter numero 1 – Dicembre 2015

UN ANNO IN REGIONE

Intenso, difficile ma senza dubbio efficiente e produttivo. Nel corso del primo anno trascorso in Regione, all’interno dell’Assemblea Legislativa, il Gruppo del Partito Democratico non ha lesinato sforzi. Il tutto assumendosi pienamente una responsabilità di Governo che sta onorando attraverso proposte puntuali e capaci di garantire all’Emilia-Romagna solidità nel presente e nel futuro.

Infatti in tredici mesi di incessante attività, sono state stanziate ingenti risorse nei settori nevralgici per i nostri territori. Basti pensare ai 65 milioni di euro per la sanità (con lo snellimento dei tempi di attesa da 90 a 60 giorni, la garanzia che non verrà chiuso nemmeno un ospedale e l’innalzamento di una già elevata qualità del servizio offerto), ai 15 miliardi nei prossimi cinque anni per il “Patto del Lavoro” e la conseguente creazione di 120mila nuove occupazioni, portando la disoccupazione al 4,5%; oppure ai 750 milioni previsti per favorire il trasporto su rotaia.

Senza dimenticare i provvedimenti di portata storica che permetteranno ai cittadini di vivere una quotidianità ancora migliore: la legge sui rifiuti e quella per l’inclusione sociale dei soggetti in condizione di fragilità, le decisioni in materia di riordino istituzionale e fusione dei Comuni e la promozione della legalità, con l’avvio di una Consulta Antimafia.

Caratteristica distintiva di una simile azione politica la sobrietà, evidenziata da quel taglio ai costi della politica immediatamente deciso (non a caso il provvedimento in questione si chiama “Legge Uno”) ad inizio legislatura: Presidente e Giunta sono quelli che percepiscono lo stipendio più basso rispetto a tutti gli altri pari ruolo in Italia e ad ogni Consigliere Regionale, nel quinquennio, sono stati decurtati 90mila euro, azzerati i vitalizi ed eliminate le possibilità di chiedere rimborsi per le proprie spese. Insomma di carne al fuoco ne è già stata messa tanta. Ma non basta, e proseguiremo nell’azione di buon Governo. A dimostrarlo il bilancio di previsione 2016: una manovra da 12 miliardi di euro destinata a rafforzare ulteriormente la nostra Emilia-Romagna.

Per quanto mi riguarda continuerò ad impegnare la Giunta su temi che ho sempre sostenuto anche nel decennio in cui ho ricoperto il ruolo di Sindaco di Verucchio: lavoro, valorizzazione dell’entroterra, green economy, tutela delle fasce più deboli, cultura, turismo.

E per far conoscere l’attività che svolgo in quel di Bologna ho pensato allo strumento della newsletter, che va ad integrare il sito lanciato nei mesi scorsi.

Nel presentarvi questa newsletter, auguro a tutti voi un 2016 ricco di felicità e soddisfazioni.

LA MIA ATTIVITA’

– Pruccoli e Rossi (PD) sul primo anno di attività in Regione: “Lavoro intenso ed efficiente per dare risposte rapide alle esigenze dei cittadini”.

“Un anno in Regione”. Questo il titolo della conferenza stampa che si è svolta questa mattina, sabato 28 novembre, presso la sede del Circolo PD “Centro Storico”, e che ha visto la partecipazione dei Consiglieri Regionali Giorgio Pruccoli e Nadia Rossi.

Continua a leggere e scorri la timeline.

– Pruccoli (PD): “Arrivare al più presto all’aggregazione di Montecopiolo e Sassofeltrio che otto anni fa hanno chiesto il distacco dalle Marche”.

A seguito del referendum svolto nel 2007 i cittadini dei Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio avevano richiesto il distacco dalla Regione Marche, e la loro aggregazione all’Emilia-Romagna. Un’annessione il cui iter, però, non si è mail concluso. Ora Giorgio Pruccoli, assieme al Gruppo Assembleare del PD, ha proposto un’apposita risoluzione.

Continua a leggere.

– Pruccoli interroga la Giunta per valutare il cambiamento del nome al casello “Rimini Nord” in “Valmarecchia-Bellaria-Rimini Nord”.

Modificare il nome dell’uscita autostradale di Rimini Nord perché tale appellativo “non pare adeguato a rappresentare un territorio così variegato e complesso”. Lo chiede Giorgio Pruccoli che ha presentato un’interrogazione scritta per valutare un’eventuale modifica della attuale denominazione del casello autostradale “Rimini Nord-Bellaria“.

Continua a leggere.

– Agricoltura. Risoluzione PD, firmata anche da Pruccoli: “Lambrusco, contrastare proposta liberalizzazione dei vitigni in UE”.

E’ stata depositata una risoluzione per impegnare la Giunta ad intensificare le azioni di opposizione alla proposta, riguardante la Commissione Europea, di liberalizzazione dell’uso dei vitigni come quello del lambrusco.

Continua a leggere.

NEWS DALLA REGIONE

– Bilancio 2016: una manovra da 12 miliardi per garantire un solido futuro alla Regione.

Nessun aumento delle tasse, maggiori entrate e risparmi per ulteriori 45 milioni di euro nel funzionamento della macchina regionale. Più risorse per i cittadini e per le imprese, per la sicurezza e lo sviluppo sostenibile dell’ambiente. Sono queste le linee principali del progetto di legge relativo al bilancio di previsione 2016, una manovra da 12 miliardi di euro.

Continua a leggere.

– Università: la Regione stanzia oltre 63 milioni di euro per le borse di studio.

Studiare non può essere un privilegio, ma una diritto di tutti. Proprio in quest’ottica la Regione ha stanziato oltre 63 milioni di euro  per garantire la borsa di studio al cento per cento degli studenti idonei anche per l’anno accademico 2015/2016.

Continua a leggere.

– Protezione Civile: oltre tre milioni di euro per il potenziamento delle strutture.

Migliorare la capacità di risposta dei territori in caso di emergenze e calamità. Questo l’obiettivo che la Regione ha stabilito mettendo a disposizione oltre tre milioni di euro per potenziare le strutture della Protezione Civile, in particolar modo nei Comuni collocati nell’area del cratere del sisma del 2012. Previste risorse anche per la Provincia di Rimini, alla quale sono destinati 200mila euro.

Continua a leggere.

– “Greening the industry”: ecco l’obiettivo che l’Emilia-Romagna vuole raggiungere entro il 2019.

Integrare e coordinare interventi ed azioni in materia di agricoltura, ambiente e attività produttive. La Regione attraverso il ridisegno del sistema produttivo in cui la sostenibilità ambientale sia connaturata alla sostenibilità sociale (con al centro il nuovo Patto per il lavoro), allo sviluppo dell’attrattività degli insediamenti, il rilancio competitivo delle aziende e la messa in sicurezza del territorio ed alla valorizzazione delle risorse naturali, ha intenzione di raggiungere un importante obiettivo entro il 2019: “Greening the industry”.

Continua a leggere.

Per ricevere la newsletter scrivi una mail con oggetto “ISCRIVIMI” a gpruccoli@regione.emilia-romagna.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *